Bonus elettrico, come ottenere lo sconto in bolletta

By Italfisco | Primo Piano | 0 Comments

Per le famiglie in condizione di disagio economico e/o numerose sono previste condizioni agevolate e sconti sulla bolletta dell’energia elettrica, attraverso il cosiddetto bonus elettrico. Dal 2017 le condizioni di accesso al beneficio sono cambiate (cfr: Ministro dello Sviluppo Economico, decreto 29 dicembre 2016).

Bonus bolletta elettrica 2017

Per prima cosa, da quest’anno è prevista una maggiore riduzione media della bolletta annua ottenibile con il bonus. La compensazione di spesa per la fornitura di energia elettrica prevista dal bonus è salita dal 1° gennaio 2017, per l’utente medio, al lordo delle imposte, al 30%, contro il precedente 20%.

L’agevolazione viene concessa a fronte di un tetto ISEE più alto rispetto al passato: il bonus verrà concesso solo per forniture di energia elettrica ad uso domestico di titolarità di uno dei componenti di un nucleo familiare con ISEE fino a 8.107,5 euro (valore aggiornato dal 1° gennaio 2017, prima pari a 7.500 euro ai sensi dell’art. 2, co. 4, D.M. 28 dicembre 2007).

Il bonus elettrico, oltre che alle famiglie numerose e/o disagiate, spetta anche in caso di grave malattia tale da costringere all’utilizzo di apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita.

Domanda

Per ottenere il bonus elettrico possibile inviare la domanda per via telematica con le modalità stabilite dall’Autorità per l’energia elettrica, in accordo con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI).

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn