ASDI 2016 è il nuovo assegno di disoccupazione

By Italfisco | Previdenza & Assistenza | 0 Comments

L’ASDI è una forma di sostegno al reddito introdotta al Jobs Act, destinata a coloro già beneficiari della NASPI che pur avendone fruito interamente e fino al 31 dicembre 2015, siano ancora privi di occupazione e si trovino in una condizione economica di bisogno. E’ stato inoltre stabilito che nel primo anno di applicazione gli interventi siano innanzitutto riservati ai lavoratori che appartengono a nuclei familiari con minorenni e ai lavoratori prossimi al pensionamento, ovvero di età pari o superiore a 55 anni che non abbiano maturato i requisiti di pensione anticipata o di vecchiaia.
A chi spetta?
A coloro che siano in stato di disoccupazione rispondendo ai requisiti sopra delineati e che abbiano un’attestazione ISEE, in corso di validità, con un valore pari o inferiore ai 5.000 euro.
Come viene pagato l’assegno?
L’assegno verrà pagato dall’INPS per massimo 6 mesi con un importo pari al 75% dell’ultimo assegno NASpI e comunque in misura non superiore al tetto dell’assegno socialepari a 448,52 euro per l’anno 2016 al mese con possibili incrementi basati sui carichi familiari:
89,70 euro per nucleo familiare con 1 figlio a carico;

116,60 per 2 figli a carico;

140,80 per 3 figli a carico;

163,82 per 4 o più figli a carico.

Presentazione domanda ASDI

Il disoccupato può presentare domanda all’INPS, in via telematica, entro il termine perentorio di 30 giorni a partire dal primo giorno successivo al termine del periodo di completa fruizione della NASpI.
Per maggiori informazioni potete recarvi presso le nostre sedi dove un professionista protrà fornirvi tutte le risposte alle vostre domande.

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn